Gavin Stewart - responsabile didattico dei corsi semintensivi - presenta il metodo in un video.

 

 

The 3 Layer Method (3LM), è il risultato di un progetto con gruppi di lavoro internazionali, con professionisti della comunicazione e con il personale di importanti aziende che si sono sottoposti alla sperimentazione di questo metodo. Non ultimo, 3LM è il risultato di trent'anni di esperienza nel campo della formazione linguistica.

3LM è l’acronimo di 3 Layer Method: è la metodologia utilizzata da IBE nei propri corsi di lingua. Tale metodologia didattica è stata così chiamata perché si struttura su tre diversi strati:

  • The Lego Concept
  • The Process
  • The Technology


Alla base del metodo è l’assunto secondo cui:

Il fine ultimo di qualsiasi corso di formazione linguistica è quello di migliorare le capacità
di comunicazione in lingua straniera con persone di una cultura differente.

 

legoQuesto assunto ci ha permesso di sviluppare The Lego Concept alla base della definizione dei contenuti di ciascun corso. Per comunicare in lingua straniera è necessario padroneggiare 3 tipologie di competenze differenti:

  • Abilità morfo-sintattiche (Linguistic Skills)
  • Abilità funzionali (Functional)
  • Competenze interculturali (Cross Cultural)

Il bilanciamento di queste tre competenze definisce i contenuti di ciascun corso.

tech

Il secondo layer su cui si fonda il metodo è il Processo attraverso il quale avviene l’erogazione dei corsi.

Si tratta di un processo sistematico e ripetitivo che passa attraverso la definizione di obiettivi, la valutazione dei risultati conseguiti e la definizione di nuovi obiettivi.

L’ultimo layer del metodo 3L è rappresentato dalla Tecnologia.

A seconda della situazione, in cui si trovano ad operare i nostri studenti, siamo in grado di proporre la soluzione tecnologia più adatta alle loro esigenze:

 

 

  • Face to Face – è la soluzione classica di lezioni in presenza, ancora oggi quella più efficace ma non adatta a tutte le realtà e situazioni lavorative.
  • Voice to Voice – sempre più studenti scelgono la flessibilità delle lezioni telefoniche, erogabili a qualsiasi ora del giorno e della note, ovunque essi siano.
  • eLearning – sofisticati prodotti multimediali permettono di praticare la lingua anche in assenza di un docente.
  • Blended – è la soluzione più completa che integra l’interazione con un docente con l’utilizzo di strumenti eLearning.